Notizie

XIII edizione del premio letterario

Il "Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace" è promosso e organizzato dall’Associazione “Un Tempio per la Pace” in collaborazione con la Regione Toscana, il Comune di Firenze e la Biblioteca delle Oblate. Il Premio è dedicato al Dalai Lama, una delle personalità più importanti di pace e non violenza del nostro tempo.
Il Premio è presieduto da Don Luigi Ciotti.
Il Premio si articola in due settori: uno dedicato alla scrittura per la pace, e uno dedicato a un personaggio di pace.
Il Premio letterario è di prosa. Si possono scrivere racconti, memorie, diari, lettere, testimonianze e saggi. Il contenuto deve essere centrato su un’esperienza di pace, che può assumere molteplici significati: dall’azione di pace in terre lontane a quella nel luogo dove si vive, fino all’agire su se stessi per la propria crescita interiore.
 
Consta di due sezioni: inediti ed editi.
Sezione A: opere inedite
Questa sezione è riservata a tutte le persone senza limiti di età e nazionalità, che vogliono testimoniare il loro impegno e esperienze/azioni di pace. Il testo, di lunghezza non eccedente le 20 cartelle, (30 righe a cartella e corpo carattere 12), deve essere in lingua italiana (o in lingua straniera accompagnata da traduzione) e sarà spedito in cinque copie dattiloscritte. È necessario inviare le generalità dell’autore (nome, cognome, indirizzo, data di nascita, telefono, e-mail) entro il 31 maggio 2018 all’indirizzo: “Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace”, Associazione “Un Tempio per la Pace” c/o Marco Romoli, Associazione Un Tempio per la Pace, via Masaccio 116, 50132.
Il materiale raccolto sarà esaminato e selezionato a proprio insindacabile giudizio da una commissione giudicatrice composta da membri dell’Associazione, coordinata da Marco Marchi, docente di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Firenze. I testi inediti risultati vincitori saranno pubblicati in un volume che sarà oggetto di ampia diffusione e testimonierà l’impegno di Firenze e della Toscana nel campo delle iniziative di pace.
 
Sezione B: opere edite
Il testo vincitore sarà scelto dalla giuria nel panorama editoriale italiano dell’ultimo triennio e dunque non necessita un’iscrizione. Il Premio consiste in una targa e in un’opera d’arte contemporanea.
 
Premio speciale “Una Vita per la Pace”
Riconoscimento dell’attività di una personalità a livello internazionale di promozione della cultura di pace.
Per il Premio speciale la commissione giudicatrice sarà integrata da rappresentanti del Comune di Firenze e della Regione Toscana che esaminerà una rosa di candidature proposta dai promotori del premio.
 
Modalità di iscrizione
La partecipazione al concorso prevede un versamento di una quota di €15,00 sul conto bancario IT98H0873602801000000602200, intestato a Associazione “Un Tempio per la Pace”, con causale “Premio Firenze per le Culture di Pace”.
È necessario inviare insieme all’opera in concorso la ricevuta del versamento.
Gli autori cedono gratuitamente il diritto di pubblicazione e rappresentazione delle opere concorrenti all’organizzazione del Premio, pur rimanendo in possesso del proprio diritto d’autore. Le opere inviate non saranno restituite.
 
La cerimonia di premiazione si terrà nel dicembre 2018 a Firenze. I testi premiati saranno presentati insieme all’esecuzione di musiche scritte per l’occasione.
 
Per informazioni
Segreteria: "Un tempio per la pace" c/o MArco Romoli, via Masaccio 116, 50132 Firenze

I grandi player della finanza escono dal carbone? 

Un articolo di Simone Siliani e Mauro Meggiolaro su Generali in Polonia pubblicata oggi su Repubblica
 
 
Fondazione Finanza Etica bandisce un concorso per un Premio di laurea dell’importo di euro 2.500 e due menzioni di euro 750 ciascuna, in favore di studenti laureati presso un’università italiana che abbiano prodotto brillanti tesi di laurea magistrale o a ciclo unico sui temi della finanza etica e dell’economia civile nell’anno accademico 2016/2017.

Leggi tutto...

 

L'Assemblea dei soci di Banca Etica del 13 maggio 2017 aveva conferito alla Fondazione Finanza Etica una quota degli utili registrati dalla Banca nel 2016, allo scopo di destinarli a progetti presentati dai Portatori di Valori della Banca.
La Fondazione aveva aperto un bando per la presentazione dei progetti. Alla scadenza del 6 dicembre 2017 ne sono arrivato 23 (di cui 2 non ammissibili).
A seguito dell'istruttoria la giunta esecutiva della Fondazione ha deliberato l'assegnazione dei contributi, pari a complessivi 108.000 euro, ai progetti ritenuti meritevoli secondo i criteri definiti nel bando.
QUI pubblichiamo la relazione istruttoria e l'elenco dei progetti presentati, ammessi e finanziati.
 
 

La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 055 2691148

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS

 

 
Sei qui: Notizie